TURISMO A CALITRI

accoglienza, itinerari, folklore, prodotti tipici

ACCOGLIENZA TURISTICA
Scheda della città, dormire e mangiare, come arrivare
ITINERARI TURISTICI
Alla scoperta di Calitri: il centro storico, le chiese, i musei, le bellezze naturali della campagna circostante
FOLKLORE E PRODOTTI TIPICI
Feste religiose e folkloristiche, fiere e mercati, prodotti tipici di Calitri

Calitri è una regione della Campania vicino ai confini della Basilicata e della Puglia. È una città piena di rovine che indicano la sua lunga storia. Anche ora si possono vedere vecchie rovine o resti di vecchia architettura in un sacco di posti. Nel 1980 un grande terremoto distrusse numerosi edifici. Questo ha portato a un sacco di ricostruzione e ricostruzione in corso lì. Durante questo processo, sono venute alla luce anche un certo numero di vecchie rovine. Recenti scavi di un’antica sezione della città hanno portato alla scoperta di una vasta struttura sotterranea con una cupola. Questo è probabilmente il resti di un castello che precede il XII secolo. Re Carlo regnò da Napoli prima che diventasse re di Spagna. Suo padre che governava come re di Spagna lo mandò in Italia. Durante la sua permane a Napoli, cercò di migliorare e correggere una serie di processi che erano in atto.

Se guardiamo alle quindici e ai sedicicento in termini di metodi di raccolta dei terreni, dell’agricoltura e delle entrate, ci rendiamo conto che non c’erano troppe politiche di taglio chiare in atto. È possibile trovare ulteriori informazioni su questo dal sito ufficiale. E ‘stato lasciato al sovrano locale o persona incaricata di decidere di riscuotere le tasse in modo arbitrario. Re Carlo in diciassette centinaia prese in mano e mise in atto alcuni sistemi. Era ed è ancora una figura rispettata. Era sempre in anticipo sui tempi e ascoltava i consigli dei suoi consiglieri. Più tardi, continuò a governare come re di Spagna e rimase un sovrano amato e rispettato fino alla sua morte. Egli ha inoltre preso in confidenza i funzionari eletti come il sindaco e altri rappresentanti. Ha anche preso aiuto dei notai e ha anche dato un udito paziente ai rappresentanti dei signori feudali che inizialmente non erano a favore del nuovo sistema.