Nei locali del Borgo Castello, restaurati dalla Soprintendenza ai BAAAS, è stata inaugurata, il 25.08.2001, la Mostra Permanente della Ceramica Calitrana “Una tradizione che si rinnova” primo passo verso l’obiettivo definitivo del Museo.

Calitri è un posto bellissimo nella regione della Campania. Ha una bellezza panoramica nella campagna circostante. Ci sono fiumi, laghi e foreste in tutta la città. Ci sono una serie di rovine archeologiche che mostrano che questa regione aveva un ricco patrimonio storico. Le antiche tradizioni e la cultura sono ancora molto presenti nella vita di tutti i giorni ancora oggi. Si svolgono ancora molti eventi culturali che commemorano le ricche tradizioni. Questa regione e la sua gente sono testimoni di molte guerre e invasioni nei secoli passati. Ci sono molti segni della presenza dei romani e dei borbonici che è visibile nelle rovine archeologiche e in alcune tradizioni e, naturalmente, nel cibo.
Borgo Castello, il castello di Calitri era un edificio imponente e dopo grandi terremoti, è stato ristrutturato e ricostruito. Guardate questo sito per ulteriori informazioni su questo bellissimo posto. Alcune zone del castello non sono state toccate e rimangono come rovine. Alcuni sono stati trasformati in un museo o uno spazio espositivo. Questo spazio ospita campioni di ceramiche dai tempi antichi ai tempi moderni. C’è una mostra permanente di ceramica nel restaurato Borgo Castello. Ha una varietà sbalorditiva di ceramica in mostra. Ha anche una sezione dedicata alla ceramica contemporanea. 
La mostra documenta le varie tecniche e dà anche uno sguardo ai diversi secoli. E ‘probabilmente unica nel suo genere in tutto il mondo e i turisti sicuramente dovrebbero includerlo nel loro itinerario. C’è una sezione separata nel museo per la terracotta. Presenta i diversi metodi e tecniche utilizzati nella produzione di prodotti in terracotta. Alcuni degli oggetti del museo sono stati trovati quando gli scavi erano in corso. Molti oggetti esposti sono stati generosamente donati e regalati dalle persone. Alcuni sono in prestito da altri musei. Non è un museo normale nell’edificio, ma è più come un’esperienza. La strada è tortuosa e si arriva a vedere e sperimentare molto di più di una semplice visita a un museo si tradurrà in.
Grazie a donazioni di privati cittadini, collezionisti, antiquari, artigiani, Associazioni
Culturali, è stato possibile allestire la Mostra.
 Il percorso espositivo comprende una selezione di oggetti in ceramica e in terracotta risalenti al XVIII°, XIX° e XX° secolo, tutti di produzione locale, in grado di documentare nei suoi molteplici aspetti l’attività delle botteghe di ceramica di Calitri. E’ presente, inoltre, una sezione denominata “I Contemporanei” che raccoglie una selezione dell’attuale produzione artigianale ed artistica locale.